La Serbia è uno Stato indipendente incastonato tra l’Europa centrale e quella di sud-est. La felice posizione geografica – tra Ungheria, Romania, Bulgaria, Macedonia, Croazia, Montenegro e Bosnia – fa della Serbia lo Stato cardine dell’intera area balcanica, con funzione di testa di ponte verso la Russia.

Il Paese è attraversato dal Corridoio 10 e dal Corridoio 7, importanti vie di comunicazione che solcano la Serbia e la rendono strategicamente collegata con Europa settentrionale e Europa meridionale (Corridoio 10) e Europa centrale e Europa di sud-ovest (Corridoio 7).

La Serbia conta circa 7 milioni di abitanti e la sua capitale, Belgrado, è considerata una delle città più importanti dei Balcani.

E’ un Paese dinamico nel quale alle diversità culturali e geografiche si affianca la determinazione del popolazione nell’attivare iniziative per favorire la crescita sociale ed economica del territorio.